Inclusione, accoglienza e integrazione di alunni stranieri e BES

L’istituto ha come priorità l’inclusione di tutti gli alunni e, lontano dalla logica dell’emergenza, ha consolidato strategie e metodologie volte ad accogliere quotidianamente i bisogni di ciascuno.

Gli alunni che si apprestano ad entrare a far parte della comunità Scolastica, in particolare quelli con bisogni educativi speciali, vengono accompagnati nel proprio percorso scolastico con particolare attenzione al delicato passaggio tra i vari gradi di scuola. A tal proposito l’istituto prevede progetti di continuità che stabiliscono momenti di incontro tra docenti per la condivisione delle buone pratiche. I progetti inseriti nell’ampliamento dell’offerta formativa, i laboratori e le uscite didattiche vengono scelti per rispondere in maniera efficace alle esigenze di ciascuno e fare emergere i diversi talenti. I docenti curriculari e di sostegno adottano in maniera condivisa metodologie e strumenti, adattati in maniera flessibile in funzione al contesto e alle risposte della classe.

Il lavoro sinergico di Scuola, famiglia, servizi sanitari, enti ed istituzioni locali ed associazioni del territorio, hanno portato alla creazione di una solida rete in cui le varie figure contribuiscono alla realizzazione di un vero processo di crescita volto all’acquisizione non solo di saperi, ma anche e soprattutto di competenze.

Nel corso del tempo, l’Istituto si è mosso verso una didattica aperta, flessibile e cooperativa in cui ognuno (alunno, insegnante, famiglia) possa sentirsi protagonista attivo sviluppando al massimo le proprie potenzialità e risorse personali. L’intento inclusivo ricerca e persegue la realizzazione di un contesto educante in cui non si ricerca la singola risposta specialistica, ma si costruisce un “sistema complesso”, che coinvolga una pluralità di attori.

Particolare cura nella progettazione didattica verrà posta all’utilizzo di metodologie inclusive come ad esempio l’attività laboratoriale, l’uso di molteplici canali comunicativi, corsi di recupero focalizzandosi prioritariamente su:

  • Tempestiva attivazione di procedure atte a garantire la migliore tutela del percorso formativo degli alunni con Bisogni Educativi Speciali;
  • Adozione della prospettiva ICF per quanto riguarda la disabilità, con l’attivazione di adeguate misure di accompagnamento e formazione del personale;
  • Implementazione del Protocollo di Accoglienza degli alunni stranieri e diffusione dello stesso tra tutto il personale;
  • Promozione della stesura di protocolli operativi con tutti i soggetti con cui la scuola collabora al fine di migliorare l’esperienza di apprendimento degli alunni con Bisogni Educativi Speciali (USL, Servizi Sociali, Enti Locali, Associazioni del territorio…)

Recupero e potenziamento

Nell’ottica dell’inclusione il nostro Istituto ha cercato di ricomporre un quadro unitario tra gli elementi che, con maggior o minor responsabilità, intervengono nel processo formativo: la famiglia, la scuola, i servizi, le associazioni, ma anche attori informali come i compagni di classe e altre figure che a vario titolo interagiscono tra loro.
Questa rete di interdipendenze risulta essenziale per far sì che l’Inclusione non sia un concetto riferito solo a luoghi istituzionali, ma anche a quelli informali, a volte inattesi, ma potenzialmente forti e significativi, che consentono di concretizzare un progetto integrato ed evolutivo.
Ecco allora il senso e il valore del territorio con il quale l’Istituto ha stretto accordi a più livelli: reti di scuole per realizzare progetti e formazione, realizzazione di documenti condivisi con le ASL con cui si relaziona l’Istituto, documenti interni condivisi e specifici per ogni grado di scuola, stretta collaborazione con enti comunali e incontri di formazione sulla genitorialità, aperti a tutte le famiglie.

Fondando le proprie radici in una rete di supporto così solida, l’Istituzione scolastica riesce a costruire validi percorsi di apprendimento e a rispondere alle specificità di ciascuno con momenti di recupero o potenziamento. Di fondamentale importanza è anche l’azione di screening che i docenti interni alla scuola attivano nelle classi prime della scuola primaria per individuare eventuali difficoltà legate a disturbi specifici di apprendimento quali la dislessia, riuscendo così segnalare tempestivamente alle famiglie eventuali probabili difficoltà indicando loro il percorso valutativo presso le strutture predisposte.
Ogni grado di scuola prevede all’interno del proprio orario curriculare spazi dedicati al recupero/potenziamento per consentire ad ogni studente il successo formativo, con particolare attenzione agli studenti con bisogni educativi speciali.
Consapevole dell’importanza di tali azioni, l’Istituto punta ad ampliare e rendere quanto più possibile strutturati e sistematici tali interventi.

L’istituto, in entrambi i comuni di riferimento, accoglie inoltre numerose famiglie straniere, sia di prima che di seconda generazione e si sta adoperando in un ampio progetto di Inclusione volto in prima istanza all’attuazione di un percorso tempestivo di alfabetizzazione. L’avvio all’utilizzo del canale linguistico diventa infatti per le famiglie e gli alunni di fondamentale importanza per inserirsi adeguatamente nella vita sociale del territorio e stringere relazioni positive e costruttive.
Per quanto riguarda prettamente la vita scolastica degli alunni stranieri, l’Istituto utilizza documenti in diverse lingue per consentire alle famiglie di accedere con maggiore semplicità all’espletamento dei passaggi burocratici necessari per l’inserimento dei propri figli nella comunità scolastica.
Vengono inoltre attuati corsi specifici in orario extra scolastico di italiano come L2 finanziati con fondi per il contrasto della dispersione scolastica.
Il gruppo di lavoro per l’Inclusione ha elaborato un Protocollo di Accoglienza che periodicamente aggiornato delinea procedure e azioni finalizzate alla promozione dell’inclusione degli alunni stranieri nonché l’organizzazione e il potenziamento delle attività di sostegno linguistico e sociale.
Tutto il personale docente è a conoscenza delle linee guida delineate nel Protocollo di Accoglienza in maniera tale che le azioni e l’agire didattico di ciascun insegnante siano congruenti al sistema di cui fa parte.

Per rendere ancor più efficace il percorso di inclusione, l’istituto ha sottoscritto nell’anno scolastico 2018/19 il Protocollo di rete per una scuola interculturale “Nella Scuola di Tutti” all’interno del quale si trovano associazioni di volontariato insieme a enti istituzionali del territorio e soggetti del terzo settore che possano mettere a disposizione figure professionali di mediatori linguistici e/o personale formato all’insegnamento dell’italiano come L2.

Affinché il percorso degli alunni risulti significativo sia in termini scolastici che personali, è auspicabile un concreto coinvolgimento della famiglia, elemento fondamentale per la realizzazione del progetto educativo. L’istituto si adopera per la progettazione e la realizzazione di momenti di scambio interculturale come occasione di arricchimento per l’intera comunità.

Piano annuale per l’inclusione

Didattica

I modelli per i docenti sono disponibili alla pagina Inclusione e Integrazione

News

Benvenuti in prima

Carissimi genitori, finalmente la scuola sta per ripartire, nonostante le incertezze. In questa particolarissima situazione un pensiero speciale va agli alunni che stanno per iniziare la scuola Primaria, perché non si dimentichi che per loro sta per avviarsi un periodo di scoperta e di crescita unico. A loro va l’incoraggiamento delle maestre della scuola dell’infanzia […]

Leggi di più

Buon anno scolastico 2020/2021

Leggi di più

Diffusione del protocollo di sicurezza anti contagio dell’I.C. Torgiano-Bettona

Si rende noto a tutto il personale e a tutta l’utenza il PROTOCOLLO DI SICUREZZA ANTI CONTAGIO DELL’I.C. TORGIANO-BETTONA, così come approvato in data odierna dal Consiglio di Istituto.

Leggi di più

Incontri scuola/famiglia settembre 2020, plessi Brufa/Torgiano e Bettona e Passaggio di Bettona

INCONTRO SCUOLA – FAMIGLIA ALUNNI ISCRITTI ALLE CLASSI/SEZIONI INIZIALI DEI PLESSI DI BRUFA-TORGIANO 7 SETTEMBRE 2020 Con la presente, si comunica che LUNEDÌ 7 SETTEMBRE 2020 presso la palestra di Torgiano, si terranno i consueti INCONTRI DI CARATTERE INFORMATIVO CON LE FAMIGLIE DEGLI ALUNNI ISCRITTI ALLE CLASSI INIZIALI dei plessi di Brufa e Torgiano dell’I.C. TORGIANO-BETTONA secondo la seguente modalità: • […]

Leggi di più

MAD 2020-2021

Modalità di accettazione delle domande di messa a disposizione (MAD) per eventuale stipula di contratti a tempo determinato A. S. 2020/21. INFANZIA PRIMARIA SECONDARIA ATA

Leggi di più

Iscrizioni on-line

Leggi di più

Erasmus+ KA229

Leggi di più
formazione per i docenti

Formazione

Leggi di più

Bisogni educativi speciali

Leggi di più

Piano Nazionale Scuola Digitale

Leggi di più

Scuola in Chiaro

Leggi di più

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie. Privacy e Cookie Policy