LTTA-Learning Teaching Training Activities

Ivalo Mobility

From 19 to 24 January 2020, took place the first mobility of the 5 planned in the Erasmus project.

Per viosionare il LOGBOOK del viaggio clickare sul link

https://drive.google.com/file/d/19EQfj9TzgIq3s5Fh4BlxFwvROuC1yA19/view?usp=sharing

Valencia Mobility

Dal 21 al 26 novembre 2021 si è svolta a Valencia la seconda mobilità del Progetto Erasmus+ KA229 “…E quindi uscimmo a riveder le stelle”. Dopo il lungo periodo di interruzione dovuto alla pandemia ritrovarsi in presenza per questa bellissima esperienza è stato un momento di grande emozione e un segno di rinascita. La Dirigente, le insegnanti e gli studenti in mobilità hanno avuto la possibilità di partecipare a numerose iniziative culturali proposte dalla scuola spagnola e hanno potuto portare avanti tutte le attività legate alle azioni del progetto. Sicuramente è stato un momento di crescita per tutti i soggetti coinvolti. Un grazie di cuore al team spagnolo per l’attenzione con cui ha curato tutti i particolari della mobilità.

Crete Mobility

Dal 27 marzo al 01 aprile 2022 si è svolta a Creta la terza mobilità del Progetto Erasmus+ KA229 “…E quindi uscimmo a riveder le stelle”.

Davvero una bellissima esperienza per la nostra delegazione, composta dalla Dirigente, da due insegnanti e sette studenti. Un tuffo nella storia e nella mitologia, nei colori, nei sapori e nelle tradizioni greche senza perdere di vista gli aspetti scientifici più strettamente legati al progetto. I popoli di tutte le civiltà hanno immaginato una volta celeste popolata di figure magiche e fantastiche e, dal punto di vista culturale, l’isola di Creta è da sempre fonte di ispirazione di numerosi poeti e scrittori e possiede un fascino enorme legato ai miti e alle leggende. Studenti e docenti partecipanti a questa mobilità hanno avuto la possibilità di ripercorrere i luoghi che hanno visto nascere il mito di “Europa”.  Geograficamente, inoltre,  questa mobilità ha avuto luogo nel punto più a sud dell’intero partenariato, permettendo di constatare direttamente a tutti i soggetti coinvolti come la latitudine incida sulla diversa visione del cielo così come sul clima e sul paesaggio e indirettamente sulla storia dello sviluppo umano. La scuola ospitante ha tenuto diversi seminari di  approfondimento sulla mitologia greca e gli studenti delle delegazioni ospiti hanno avuto modo di esporre i lavori preparati a scuola confrontando miti appartenenti alle diverse culture per rilevare somiglianze e differenze. Di grande interesse le escursioni in programma: la visita guidata del centro storico di Heraklion, il Museo Storico, il museo Archeologico e, immancabile, la visita guidata al Palazzo di Cnosso. La scuola greca ha organizzato inoltre diverse iniziative per i suoi ospiti a partire dalla meravigliosa accoglienza con uno spettacolo di musica e danza in cui i protagonisti erano alunni e insegnanti della scuola. Le delegazioni hanno potuto provare i prodotti tipici cretesi, ascoltare la musica popolare, imparare danze tipiche e assistere alla cerimonia di  posa del Polar Pointer.

Londra Mobility

The fourth mobility took place in London from 2 to 7 May 2022. The English school organized many activities focusing on the experiences related to the in-depth study of the educational module provided for this mobility. The students worked in their own schools on the analysis of the motions of the Earth and on the reference systems that man has developed to orient themselves. For this mobility, the study of the Moon and its phases was deepened. As regards the didactic module and the thematic study, the teachers of the English school carried out a lesson on reference systems with particular regard to the geographic grid and geographic coordinates and a seminar on the Moon Phases, also offering students a workshop activity that is was particularly appreciated as it involved the creation of the lunar cycle with cream and chocolate biscuits. The teachers had the opportunity to discuss in a work session for the penultimate phase of monitoring the project in view of the final mobility in Italy. London is certainly a city that offers numerous cultural, artistic and recreational possibilities. The English school has planned and implemented numerous activities: a visit to the City, the Museum of Natural Sciences, the Greenwich Observatory and the Planetarium, a boat ride on the Thames, a show in the West End (The Play That Goes Wrong). Every evening it was possible to taste typical local dishes.

ITALIAN TRASLATION: La quarta mobilità si è svolta a Londra dal 2 al 7 maggio 2022. La scuola Inglese ha organizzato molteplici attività focalizzando l’attenzione sulle esperienze relative agli approfondimenti del modulo didattico previsto per questa mobilità. Gli studenti hanno lavorato nelle proprie scuole di appartenenza sull’analisi dei moti della Terra e sui sistemi di riferimento che l’uomo ha elaborato per orientarsi utilizzando criteri validi per la costruzione del reticolato geografico sia terrestre che celeste. Le osservazioni e la raccolta dati relativa all’orientamento diurno si era ormai conclusa prima della mobilità a Creta per cui, per questa mobilità, si è approfondito lo studio della Luna e delle sue fasi. Per quanto riguarda il modulo didattico e l’approfondimento tematico gli insegnanti della scuola inglese hanno svolto una lezione sui sistemi di riferimento con particolare riguardo al reticolato geografico e alle coordinate geografiche e un seminario sulle Fasi Lunari proponendo agli studenti anche un’attività laboratoriale che è stata particolarmente gradita in quanto prevedeva la realizzazione del ciclo lunare con dei biscotti alla crema e cioccolato. I docenti hanno avuto modo di confrontarsi in una sessione di lavoro per la penultima fase di monitoraggio del progetto in vista della mobilità finale in Italia. Londra è sicuramente una città che offre numerose possibilità a livello culturale, artistico e ricreativo. La scuola inglese ha pianificato e realizzato numerose attività: la visita della City, del museo di Scienze Naturali, dell’Osservatorio di Greenwich e al Planetario, un giro in battello sul Tamigi, uno spettacolo nel West End (The Play That Goes Wrong). Ogni sera è stato possibile assaggiare piatti tipici del luogo.

Italy Mobility

From 22nd to 27th of May all the partner schools were in Italy for the final mobility in Italy. This action was very important for the project because after three years of work, in which the partnership had to face various difficulties due to the pandemic, getting together to conclude the activities was very exciting. The teachers and students of the Institute organized many activities for the partner delegations. On the day of arrival, the delegations were welcomed at the Monastery of the Santissima Annunziata in Amelia, a structure located in a truly enchanting place with no light pollution and which houses a Planetarium. Fra Andrea Frigo, head of the structure, physicist and expert in astronomy, led an observation of the sky both inside and outside the Planetarium. As regards the thematic study related to this mobility, the host school has organized multiple activities: a Seminar titled “Stories of blue. Journey through the starry skies in the history of twentieth century art “and a workshop activity called “A sky full of stars” lead by Viviana Tessitore, a Seminar titled “Dante’s universe between ancient and modern astronomy” lead by Professor Sperello di Serego Alighieri, Astrophysicist and descendant of Dante Alighieri.  And then a Caviardage workshop (reading of literary passages inspired by the celestial vault, composition of a personal work with the Caviardage technique which was then written and illustrated on a shirt), an activity of reading with stories written by the students of our school, a theatrical performance “The Copernicus child” written and directed by Oliver Page,a procession and historical re-enactment of the War of Salt in Torgiano. During the final workshop the students, in heterogeneous groups by nationality, with the support of the teachers, had the opportunity to compare the sensory data that emerged during the various mobility, observe, discuss and compare the data acquired regarding diurnal orientation and nocturnal orientation, compare the data in order to ascertain the relativity of the observation in relation to one’s viewing point (latitude). The teachers compared their experiences regarding the progress of the project by preparing the materials necessary for the evaluation of the same according to the final report. The partner delegations also had the opportunity to visit cultural sites and appreciate the artistic beauties of our country in Rome, Assisi and Perugia. The students of our school lead guided tours in Torgiano, Bettona and the Brufa Sculpture Park. There were moments of dissemination related to project activities such as the inauguration  ceremonies of the Polar Pointers located in the two municipalities of Torgiano and Bettona and the final dissemination Event in the presence of the authorities, local communities and the press. There were numerous convivial moments where it was possible to taste typical local dishes. Fundamental was the contribution of all the teachers involved in the project, of the two Municipalities of Torgiano and Bettona, of the Pro Loco and of the local associations who supported all the planned activities and thus allowed the full success of all the initiatives.

ITALIA TRASLATION: La mobilità finale in Italia è stata molto importante per il progetto. Dopo tre anni di lavori, in cui a causa della pandemia il partenariato ha dovuto far fronte a diverse difficoltà, ritrovarsi insieme per concludere le attività è stato molto emozionante.  Durante il workshop finale i ragazzi, in gruppi eterogenei per nazionalità, con il supporto dei docenti, hanno avuto modo di comparare i dati sensoriali emersi durante le varie mobilità, osservare, discutere e comparare i dati acquisiti riguardo all’orientamento diurno (Arco del Sole, Azimut) e all’orientamento notturno, comparare i dati al fine di constatare la relatività dell’osservazione in relazione al proprio punto di visione (latitudine). I docenti hanno confrontato le proprie esperienze in merito all’andamento generale del progetto predisponendo i materiali necessari alla valutazione dello stesso in funzione della rendicontazione finale. Il giorno dell’arrivo le delegazioni sono state accolte presso il Monastero della Santissima Annunziata in Amelia, struttura che si trova in luogo davvero incantevole e privo di inquinamento luminoso e che accoglie un Planetario. Fra Andrea Frigo, responsabile della struttura, fisico e esperto in astronomia ha guidato un’osservazione del cielo sia in esterna che all’interno del Planetario. Per quanto riguarda l’approfondimento tematico relativo a questa mobilità la scuola ospitante ha organizzato molteplici attività:

  • Seminario “Storie di blu. Viaggio tra i cieli stellati nella storia dell’arte del Novecento” a cura di Viviana Tessitore, Storica dell’Arte;
  • Attività laboratoriale “Un cielo trapunto di stelle”;
  • Seminario “L’universo dantesco fra astronomia antica e moderna” a cura del Professor Sperello di Serego Alighieri, Astrofisico e discendente di Dante Alighieri;
  • Laboratorio di Caviardage (lettura di brani di letteratura ispirati alla volta celeste, composizione di un’opera personale con la tecnica del Caviardage che poi è stata scritta e illustrata su una maglia);
  • Attività di lettura ad alta voce, con il Kamishibai, di racconti appositamente scritti dagli studenti della scuola ospitante.
  • Rappresentazione teatrale “The Copernicus child” ideato e diretto da Oliver Page
  • Corteo e rievocazione storica della Guerra del Sale in Torgiano.

Sono state inoltre effettuate le seguenti attività:

  • Visita della città di Roma con un focus particolare sui Musei Vaticani;
  • Visita della città di Assisi con focus sugli affreschi giotteschi della Basilica di San Francesco;
  • Visita della Città di Perugia;
  • Visita guidata dagli studenti della scuola ospitante dei paesi di Torgiano, Bettona e del Parco delle sculture di Brufa;
  • Cerimonie di inaugurazione dei Polar Pointer ubicati nei due Comuni di Torgiano e Bettona;
  • Evento finale di disseminazione alla presenza delle autorità, delle comunità locali e della stampa.

Numerosi sono stati i momenti conviviali dove è stato possibile assaggiare piatti tipici locali.  Davvero molto importante è stato il contributo di tutti gli insegnanti coinvolti nel progetto, dei due Comuni di Torgiano e Bettona, delle Pro Loco e delle associazioni del territorio che hanno sostenuto tutte le attività previste supportando la scuola e permettendo così la piena riuscita di tutte le iniziative.

News

MAD 2022-2023

Modalità di accettazione delle domande di messa a disposizione (MAD) per eventuale stipula di contratti a tempo determinato A. S. 2022/23. ATA INFANZIA PRIMARIA SECONDARIA

Leggi di più

Open day

Leggi di più

Iscrizioni on-line

Leggi di più

Erasmus+ KA229

Leggi di più
formazione per i docenti

Formazione

Leggi di più

Bisogni educativi speciali

Leggi di più

Piano Nazionale Scuola Digitale

Leggi di più

Scuola in Chiaro

Leggi di più

eTwinning

Leggi di più