Visita di Palazzo Madama

Dalle Scuole 28/01/2020

Il 7 gennaio 2020, grazie all’Amministrazione Comunale, noi studenti delle classi seconde della scuola secondaria di primo grado di Passaggio di Bettona abbiamo visitato Palazzo Madama, la sede del Senato della Repubblica Italiana.

Siamo arrivati in tarda mattinata a Roma accompagnati dalle insegnanti e dall’assessore Rosita Tomassetti.  Giunti a Piazza Navona, abbiamo ammirato la maestosa Fontana dei Quattro Fiumi.  Abbiamo quindi raggiunto Palazzo Madama: un edificio meraviglioso, ricco di quadri, decorazioni e magnifiche sale illustrateci in modo dettagliato.  L’usciere, che ci ha fatto da guida, ci ha spiegato che il palazzo ha questo nome perché ci ha vissuto la principessa Margherita d’Austria che, rimasta vedova, si rinchiuse nel palazzo. Da allora diventò per tutti Palazzo Madama.
Meravigliosamente affrescata è la stanza dove sono illustrate tutte le virtù dei senatori. Abbiamo visto la bandiera italiana che nell’Ottocento giunse a Roma dalla allora capitale Firenze. Per finire abbiamo avuto il permesso di sederci sui seggi dall’Aula del Senato, dove hanno luogo le sedute dei nostri politici, e ci è stato spiegato il sistema di votazione dei provvedimenti dei parlamentari. Nel pomeriggio abbiamo visitato il Pantheon e la chiesa di S. Luigi dei Francesi, con il suo ciclo pittorico di San Matteo realizzato da Caravaggio. 
E’ stata una giornata memorabile, che ci ha permesso di diventare più consapevoli e di accrescere il nostro senso civico. 
Ringraziamo il Sindaco e tutta l’Amministrazione Comunale di Bettona che ci hanno dato la possibilità di vivere un’esperienza davvero speciale.

Open day

Leggi di più

Iscrizioni on-line

Leggi di più

Erasmus+ KA229

Leggi di più
formazione per i docenti

Formazione

Leggi di più

Bisogni educativi speciali

Leggi di più

Piano Nazionale Scuola Digitale

Leggi di più

Scuola in Chiaro

Leggi di più

eTwinning

Leggi di più

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie. Privacy e Cookie Policy